Per ridurre al massimo consumi di carburante ed emissioni, Volkswagen ha installato sulla Golf un sistema mild hybrid abbinato al motore a benzina. Questo è identificato dal badge eTSI e arriverà sul mercato in tre potenze: un tre cilindri 1.0 litri da 110 CV e un quattro cilindri 1.5 litri da 130 CV o 150 CV. Indipendentemente dalla potenza, l'unico cambio disponibile è il DSG a doppia frizione e sette rapporti.

Le Golf eTSI utilizzano un generatore di avviamento a cinghia da 48 V, un pacco batterie agli ioni di litio e una funzione che permette di recuperare energia in frenata. Per risparmiare ancora più carburante è possibile il veleggiamento per inerzia a motore completamente spento. Anche le prestazioni ne beneficiano grazie alla spinta elettrica e l'accensione del motore è più fluida grazie al sistema a 48 V.